San_Valentino_ChezMaman

A San Valentino non trascurate la vita di coppia… anche se siete mamme da poco

Dalla mia esperienza come Love Coach ho imparato tanto, soprattutto per quanto riguarda alcune dinamiche che più o meno si ripetono in tutte le coppie. Spesso mi sono ritrovata a parlare con donne che erano rimaste sole perché non hanno saputo gestire l’arrivo dei bambini e a risentirne è stata proprio la vita di coppia. In molte, infatti, non si rendono conto sin da subito che quella secondo linea sul test di gravidanza indica che un terremoto sta per abbattersi sugli equilibri di coppia; bisogna accettarlo e prepararsi.

Sicuramente l’arrivo di un bambino è una cosa bellissima, ma è pur sempre un enorme cambiamento e come tutti i cambiamenti porta con sé tutta una serie di aspetti positivi, ma anche negativi. Stringere il vostro batuffolino tra le braccia sarà un’emozione meravigliosa, forse la più bella del mondo, ma ha il suo prezzo da pagare: levatacce notturne, quintali di pannolini da cambiare e di tutine da lavare.

E non importa se non siete alla prima esperienza, se siete al secondo o al terzo figlio, ogni nuovo arrivato è come una bomba a mano che vi esplode in casa. Cambieranno molte cose per voi e per il vostro partner, per cui dovrete necessariamente arrivare pronte, onde evitare conseguenze disastrose. È normale che i primi tempi il vostro piccolo vi assorbirà completamente: ogni pensiero, ogni attenzione e ogni energia saranno necessariamente rivolte a lui o a lei.

Il punto centrale è che dopo i primi tempi dovrete sforzarvi di riprendere in mano le redini della vostra vita e trovare sempre del tempo per voi stesse e del tempo da dedicare alla coppia. Detta così ci vorrebbero delle giornate da 34 ore, ma non credo sia molto difficile prendersi una serata ogni tanto da dedicare solo a voi e al vostro compagno.

San Valentino potrebbe rivelarsi l’occasione adatta per voi e il vostro partner per ritagliarvi un paio d’ore e riscoprire quanto state bene insieme, lontani da pappe e giocattolini. Uscire di casa, farvi belle e riscoprire quanto sia importante avere accanto un uomo – che non è solo un papà – potrebbe essere la ricetta giusta per evitare che la il nuovo nato faccia troppi danni. Immagino che appena si diventi mamma si entri in un tunnel in cui è tutto difficile e l’unico pensiero è il vostro piccolo, ma per essere una buona mamma a volte è importante prendersi un quarto d’ora tutto per sé. Nonni e baby sitter in fondo li hanno inventati proprio per questo!

Articolo interessante? Condividilo!
Madeleine H. A San Valentino non trascurate la vita di coppia… anche se siete mamme da poco

Scrittrice, Love Coach, Blogger, Mamma e molto altro... in una parola Madeleine.

2 Comments

  1. Cara Madeleine. ..
    Quello che dici è vero…ma è anche vero che il batuffolo cambia tutto e si deve essere molto consolidati. ..per fortuna ho un marito magnifico che non mi ha mai mollato un attimo durante la gravidanza e dopo…
    Insieme facciamo tutto…ma credo essendo mamma da più di un anno che la differenza sostanziale è nelle basi del rapporto e nella sintonia tra uomo e donna individui oltre che coppia e genitori..
    In bocca al lupo per la tua esperienza sarà fantastica….e congratulazioni di cuore. ..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *