neonati_stitici_ChezMaman

#Penelope Ottava Settimana – Cosa fare se il neonato è stitico

Diciamo subito che io non amo parlare di questioni mediche in questo blog. Credo che per questioni gravi bisogna chiamare il proprio pediatra e confrontarsi con lui direttamente. Qui, di conseguenza, vi racconterò solo quello che accade alla mia piccola e il mio modo di vivere quei problemi che, di giorno in giorno, ogni neo mamma deve affrontare.

Ecco, diciamo subito che mia figlia, come molti bimbi che non vengono allattati esclusivamente al seno, soffre di problemi di stipsi. I primi giorni è andato tutto bene, ma poi siamo stati 48 ore senza fare cacca e c’è stato il panico: ho iniziato a cercare in maniera ossessiva su Google Cosa fare se il neonato è stitico e in pochi minuti ho letto di tutto. A peggiorare la situazione è arrivata mia suocera: mia nipote – che a differenza di mia figlia prendeva solo il latte della mamma – riusciva a fare cacca tutte le volte che poppava, per cui la nonna si è allarmata tantissimo, impanicando mio marito che a sua volta ha impanicato me. Nell’arco di un paio di giorni il bollettino della cacca di Penelope è diventato un’ossessione per tutta la famiglia e ora quando mi telefonano le nonne la prima domanda non è più ‘come sta la bimba?’, ma ‘Ha fatto la cacca?’.

Diciamo subito che per i bambini che prendono il latte artificiale è normale avere dei ritmi diversi e che fino a 72 ore senza produzioni odorose si può stare tranquilli. La mia pediatra mi ha dato delle bustine naturali per aiutarla e delle suppostine: lei è contrarissima ai clisterini, altri pediatri la pensano in maniera diametralmente opposta, per cui seguite i dettami del vostro.

Io ho notato che un grandissimo aiuto sono i massaggini: ad ogni cambio pannolino, infatti, inumidisco le dita con qualche goccia d’olio Mustela e massaggio il pancino di Penelope con dei movimenti circolari sempre in senso orario concentrandomi in particolare sulla parte sinistra, dove c’è il colon, poi le muovo le gambine in avanti e indietro per un paio di minuti circa. In questo modo il bollettino delle cacchine di mia figlia è sensibilmente migliorato, vi dico solo che ieri siamo arrivate a ben due produzioni odorose in un solo giorno.

Olio_Mustela_ChezMaman

Un autentico miracolo!

Per cui se oggi mi dovessero chiedere cosa fare se il neonato è stitico, risponderei semplicemente: chiamare il pediatra e massaggiare bene il pancino, muovendole le gambine!

Articolo interessante? Condividilo!
Madeleine H. #Penelope Ottava Settimana – Cosa fare se il neonato è stitico

Scrittrice, Love Coach, Blogger, Mamma e molto altro... in una parola Madeleine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *