San Valentino, ecco perché bisogna festeggiare, anche con i bambini piccoli

Molto prima di iniziare questa mia avventura da mamma, ne ho iniziata un’altra da Love Coach (cliccate QUI per leggere i miei consigli d’amore). A differenza di quello che si può pensare facendo un’analisi superficiale del mio lavoro, non mi scrivono soltanto ragazzine di sedici anni alle prese con le prime cotte, ma anche moltissime mamme alle prese con dei grossi problemi con i mariti o i compagni.

La maternità è un’avventura bellissima per un coppia, ma anche molto difficile. Il rischio che ci si annulli per i figli è altissimo e se i doveri lavorativi per molte di noi sono imprescindibili, ci sono molte probabilità che l’aspetto della nostra vita che andremo a trascurare maggiormente sia proprio il nostro partner. So già che molte di voi storceranno il naso, diranno cose del tipo, Eh ma tanto San Valentino è solo una festa commerciale, io non ho tempo per ‘ste cretinate, ma con sue figli piccoli c’ho altro da fare… e cose simili, ma fidatevi di me, a volte basta davvero poco.

Se vi dedicate una serata tutta per voi e per l’uomo che vi sta accanto, non è la fine del mondo, i bambini non moriranno e la terra non smetterà di girare. Non importa se è la sera del 14 febbraio o un altro momento, ma ogni tanto vi farà molto bene smettere i panni dei genitori per indossare quelli della coppia. I nonni esistono per questo e anche per quelle che non hanno la fortuna di avere dei genitori vicino ci sono tante soluzioni alternative, non necessariamente costose.

In poche parole approfittiamo del San Valentino per ricordarci che non siamo solo mamme, e se siamo single – ne approfitto per fare i miei complimenti a tutte le mamme single, per me siete delle eroine a fare tutto da sole – c’è sempre una persona di cui dovremmo essere innamorate alla follia, e no, non sto parlando dei nostri adorati pargoli, ma di noi stesse. Qualche attimo tutto per noi non è un reato penale, anzi. Se ci fermiamo un attimo per ricaricare le batterie, non stiamo togliendo niente ai nostri bambini, perché quando torneremo a casa saremo di un umore diverso e anche loro ne beneficeranno.

Stasera, infatti, porteremo Penelope dai nonni, così mio marito ed io ci potremmo godere una cenetta fatta in casa e una serata speciale. E voi? Che programmi avere per San Valentino?

Photo Credit: FreePik.com

Articolo interessante? Condividilo!
Madeleine H. San Valentino, ecco perché bisogna festeggiare, anche con i bambini piccoli

Scrittrice, Love Coach, Blogger, Mamma e molto altro... in una parola Madeleine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *