Bambini_freddo_chezMaman

Sta arrivando il freddo… fare uscire i nostri figli è il modo migliore per non farli ammalare

Qui al sud il freddo e l’inverno sono ancora latitanti (oggi sono uscita con il maglioncino di lana e stavo facendo la sauna), ma non credo che questo clima mite resterà ancora per molto. Prima o poi il freddo arriverà e allora mi sto già informando su come affrontare al meglio i mesi più rigidi. Parlando con la mia pediatra e leggendo in giro ho scoperto che tenere in casa i bimbi quando fa freddo – sto parlando di giornate di sole con le temperature basse, non di quelle piovose – in realtà fa solo male ai nostri figli.

Un errore comune, infatti, che fanno le mamme è quello di tenere i bambini in casa quando le temperature scendono. Far giocare i bambini all’aria aperta, invece, è molto meno dannoso che tenerli in casa perché all’aperto si corrono molti meno rischi infettivi rispetto ai luoghi chiusi.

A dirlo non sono io, ma Susanna Esposito, Presidente della Società Italiana di Infettivologia Pediatrica (SITIP), che sostiene che i bambini – ovviamente ben coperti – che giocano all’aperto, hanno molto meno possibilità di essere esposti agli agenti infettivi rispetto a quelli che passano più tempo nei luoghi chiusi, come per esempio le scuole o le ludoteche, dove gli agenti infettivi restano più a lungo.

L’importante è che i nostri figli siano ben coperti e che siano protetti dal freddo; mai uscire di casa senza il cappello, una sciarpa e dei guanti se le temperature sono davvero molto molto basse. Bisogna fare molta attenzione, soprattutto ad alcune zone più delicate come orecchie e gola, così da prevenire l’insorgere di otiti e bronchioliti, molto frequenti in questa stagione.

Giocare all’aria aperta, perciò, è sempre la scelta migliore per i nostri figli, anche in inverno. Voi che ne pensate?

Photo Credit: CaptureWisconsin.com

Articolo interessante? Condividilo!
Madeleine H. Sta arrivando il freddo… fare uscire i nostri figli è il modo migliore per non farli ammalare

Scrittrice, Love Coach, Blogger, Mamma e molto altro... in una parola Madeleine.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *